Ronaldo

Dopo la polemica rescissione con il Manchester United, Cristiano Ronaldo potrebbe aver trovato il suo prossimo club. Secondo il quotidiano spagnolo Marca, infatti, il fuoriclasse di Madeira sarebbe fortemente tentato dall’offerta faraonica dell’Al-Nassr: 216 milioni all’anno per 30 mesi di contratto.

La squadra di Ryad, attualmente allenata dall’ex Roma Rudi Garcia, è una delle realtà più solide del calcio saudita e questa volta potrebbe davvero convincere Cristiano a lasciare l’Europa.

Ci aveva già provato alcuni mesi fa l’Al-Hilal, senza però riuscire nell’impresa perché il giocatore era ancora convinto di poter raddrizzare la rotta nella sua seconda avventura a Manchester.

Il deludente United bis

Dopo una prima stagione da 18 gol in Premier League, ma la mancata qualificazione in Champions League, è stata un’estate turbolenta quella del numero 7, al centro di numerose voci di mercato e accostato a numerose squadre, tra cui anche Inter e Napoli.

Poi complice un ritardo di preparazione da lui stesso ammesso, dove era ancora scosso dal lutto che aveva coinvolto lui e la sua compagna, comincia in modo negativo la nuova stagione.

Il rapporto con Ten Haag non è mai decollato e la tensione evidente generata tra i due è esplosa infine nella famosa intervista rilasciata prima del Mondiale a Piers Morgan.

Cristiano Ronaldo: la fine di un’era?

Con Ronaldo impegnato con la sua nazionale, come riporta Marca, è il suo agente Jorge Mendes a occuparsi della trattativa che lo porterebbe ad abbandonare definitivamente il sogno di alzare nuovamente la Champions League.

E se il portoghese potrebbe, a fine Mondiale, spostarsi di poco dal Qatar per volare a Ryad, anche Lionel Messi, come riportato dagli Stati Uniti, sarebbe vicino a cambiare casacca e ad abbandonare il calcio europeo, per andare all’Inter Miami di Beckham.

Ronaldo in Arabia Saudita e Messi negli USA? Questo Mondiale potrebbe rappresentare davvero “The Last Dance” di una delle più grandi rivalità dello sport.