Lukaku punta la Fiorentina. Con la Salernitana ricarica le batterie

Un argomento che sta facendo molto rumore in casa Inter è l’infortunio di Romelu Lukaku. Il belga, infatti, è fermo ai box da ben 10 partite e costretto a dover dare forfait anche all’importante trasferta di Barcellona.

L’attesa del piacere è essa stessa il piacere: e l’Inter aspetta Lukaku

Nel corso della scorsa settimana era stato nuovamente rinviato il suo ritorno perché gli esami non garantivano ancora il recupero del ritmo partita. Solo in questi giorni Lukaku è tornato sul campo, iniziando anche a ritrovare confidenza col pallone e a riprendere l’attività fisica. La gioia dei nerazzurri non è durata molto, perché il rientro di Lukaku è destinato a slittare nuovamente, verosimilmente contro la Fiorentina. Le teorie che girano attorno a questa situazione sono molte ma consapevole del rischio di aggravare l’infortunio, l’ex Chelsea sta giustamente valutando il rientro con la maggior cautela possibile.

Romelu era partito col botto: subito in goal “all’esordio” e un’intesa con Lautaro che sembrava non essere mai svanita. Per l’Inter, l’infortunio del suo giocatore chiave, è stato di certo un brutto colpo. Si è notato fin da subito che mancava una figura di riferimento là davanti. Una disorganizzazione offensiva che si è percepita molto contro Torino, Bayern e Udinese, prestazioni dove è assolutamente mancato l’uomo che la buttasse dentro. Queste 10 partite senza Lukaku si possono dividere in 2 gruppi ben distinti: il primo possiamo definirlo di “crisi”. Già nella prestazione contro la Roma, seppur il risultato non sorrida ai nerazzurri, si era vista un’Inter diversa e creatrice di azioni su azioni. Il bilancio dell’assenza del gigante belga conta 9 punti in 6 partite di Serie A contro i 7 in 4 partite di Champions League. Alla squadra di Inzaghi i gol non sono di certo mancati, grazie a Lautaro Martinez, capace di prendersi sulle sue spalle il peso dell’attacco e Dzeko che ha sempre risposto presente.

All’Inter spetta ora una gara da non sottovalutare contro una Salernitana che non ha nulla da perdere. Staremo poi a vedere se si concretizzerà il rientro di Lukaku oppure dovremo subire l’ennesima ricaduta da parte del belga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.