Simone Pafundi, chi è il classe 2006 che ha esordito in Nazionale

Quando parliamo del 2006 in chiave Italia immancabilmente non si può non rievocare la notte magica di Berlino, qualche mese prima di quel dolce 9 Luglio, il 14 Marzo, prendeva forma un’altra storia azzurra, nasceva a Monfalcone Simone Pafundi, sedicenne che ha stregato Roberto Mancini, tanto da meritarsi l’esordio, in occasione del match con l’Albania, in Nazionale maggiore.

L’attuale centrocampista dell’Udinese ha bruciato le tappe diventando, la scorsa stagione, il primo 2006 a esordire nel nostro campionato ed è stato protagonista indiscusso per la promozione dei friulani in primavera 1 con 6 gol e 7 assist in 18 partite (complice un infortunio).

Simone Pafundi è un fantasista mancino dal baricentro basso, si ispira ai compagni di squadra Pereyra e Deulofeu e ha come idolo Messi. Carnevale, capo scouting Udinese ha elogiato le qualità tecniche del ragazzo ma anche quelle mentali “Quando arriva la palla sa già cosa fare”.Avrà le sue chance per mettersi in mostra in queste amichevoli che l’Italia sosterrà al posto del mondiale“.

Non ci resta che metterci comodi sul divano e ammirare le gesta di questo ragazzo, speranzosi che l’anno 2006 ci dia ancora soddisfazioni a distanza di 16 anni e ci regali la possibilità di sognare nuovamente nonostante questo periodo buio per la nostra Nazionale.